or login with email and password

or

Register with your email address
Hai già un account?

Forgotten your password? Enter you email address and you will receive a message with instructions to recover your password.

Forgotten your password?

Controlla la tua casella email: ti abbiamo inviato un messaggio con la tua nuova password.
Potrai modificarla una volta effettuato il login.

Did you received the email?

Network Altreconomia

Senza respiro

A campaign of
Altreconomia

Contacts

A campaign of
Altreconomia

Senza respiro

Support this project
100%
  • Raised € 12,743.00
  • Target € 10,000.00
  • Sponsors 510
  • Expiring in 26 days to go
  • Type Keep it all  
  • Category Books and publishing
  • Obiettivi
    3. Salute e benessere
    4. Istruzione di qualità

A campaign of 
Altreconomia

Contacts

The project

Senza respiro - Un’inchiesta indipendente sulla pandemia Coronavirus, in Lombardia, Italia, Europa. Come ripensare un modello di sanità pubblica

di Vittorio Agnoletto

Un progetto di ricerca indipendente diretto dal medico, ricercatore e attivista Vittorio Agnoletto per documentare quello che non ha funzionato in Lombardia, in Italia e in Europa e scoprire che cosa ci insegna l'epidemia. I diritti d’autore del libro “Senza respiro”, tratto dalla ricerca e pubblicato da Altreconomia, saranno versati all’ospedale Sacco di Milano, struttura pubblica che ha svolto un ruolo fondamentale durante la fase più critica dell’epidemia.


La ricerca

Oggi - 22 maggio 2020 - i morti in Italia per la pandemia da Coronavirus sono oltre 31.000, di cui circa la metà nella ricca Lombardia. Vittorio Agnoletto -medico, ricercatore e attivista- lancia “Senza Respiro” un importante programma di ricerca e inchiesta, curato dall'Osservatorio Coronavirus, un'equipe di lavoro costituita da Medicina Democratica e dalla redazione di “37e2”, la trasmissione sulla salute di Radio Popolare. Questo progetto analizzerà il modo in cui il Servizio Sanitario Nazionale ha reagito di fronte all'emergenza Covid-19: gli errori, le debolezze e i fallimenti, con un focus sulle cause del disastro avvenuto in Lombardia, oltre ad analisi e confronti con situazioni in Italia ed Europa. Una vera e propria “scatola nera” della pandemia. Attraverso le testimonianze raccolte da cittadini, dal personale sanitario e dagli operatori sociali impegnati sul campo, verrà evidenziata l’abissale distanza tra le necessità della popolazione e le risposte istituzionali e saranno avanzate delle proposte finalizzate a evitare che una simile tragedia possa ripetersi.


Il libro


Il materiale integrale della ricerca diventerà “Senza respiro. Un’inchiesta indipendente sulla pandemia Coronavirus, in Lombardia, Italia, Europa. Come ripensare un modello di sanità pubblica”, un libro, pubblicato da Altreconomia.
Il volume -in offerta per i sostenitori a 10 euro per singola copia- sarà in stampa a settembre 2020. Il prezzo di copertina in libreria sarà di 12 euro.


Perché una ricerca indipendente

La ricerca intende spiegare che cosa è stato fatto (e che cosa sarebbe invece stato necessario fare) in Lombardia -cuore del contagio- ma anche in Italia e in Europa, partendo da un’analisi delle scelte pregresse in tema di organizzazione della sanità pubblica. “Le cause che ci hanno impedito di reggere all’onda d’urto del Coronavirus -spiega Agnoletto- a parte l'impreparazione degli amministratori, sono l’abbandono dell’assistenza territoriale e la privatizzazione della sanità, in particolare nella case history della Lombardia”. Qui e altrove, a partire dagli anni Novanta, la sanità pubblica è stata tagliata, indebolita e smantellata. Secondo l’OMS, l’Italia -dal 1997 al 2013- ha più che dimezzato i posti letto per i casi acuti e per la terapia intensiva, finendo agli ultimi posti nella classifica europea. Un esempio, tra i tanti possibili, che mostra quanto deleterie siano state le politiche di rigore, decise in Europa e applicate nei singoli Stati attraverso consistenti tagli alla spesa pubblica sanitaria.


Il disastro Lombardia

È anche in queste scelte che vanno ricercate le ragioni del disastro prodotto dall’epidemia Covid-19.
Una gestione del servizio sanitario pubblico che ha introiettato i medesimi valori e le stesse priorità delle strutture private con l’aggravante di una catena di comando basata sulla fedeltà di partito. È stata ridotta ai minimi termini la medicina preventiva, quasi cancellato qualunque impegno negli studi epidemiologici, quasi azzerati i servizi per la medicina del lavoro, umiliati e ignorati i medici di medicina generale del Servizio Sanitario Nazionale, dimezzati gli ambulatori territoriali e ridotti i posti letto negli ospedali pubblici per fare spazio all’apertura di nuove cliniche private.
In Lombardia, ad esempio, il privato accreditato riceve quasi il 40% della spesa sanitaria corrente; ma le strutture sanitarie private sono completamente disinteressate alla prevenzione e sono interessate solo ai settori ospedalieri maggiormente remunerativi e non ai Pronto Soccorsi e ai dipartimenti d’emergenza.
La mancata attivazione di una strategia di sanità pubblica nell’uso dei tamponi e soprattutto la scellerata decisione di trasferire nelle RSA, Residenza Sanitarie Assistenziali, i malati di Coronavirus dimessi dagli ospedali, sono le dirette conseguenze delle scelte di politica sanitaria adottate da tempo in Lombardia.
Una vicenda che ci indica la necessità di una “morale” politica, supportata da numeri e fatti: la salute è un bene comune, la cui tutela non può che essere universale a partire dall’effettivo godimento dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA).


Le conclusioni

La sanità non può essere trasformata in un mercato e la salute in una merce.
Il focus sulla Regione Lombardia non è motivato solo dai dati epidemici, ma anche dal fatto che rappresenta la punta avanzata delle politiche di privatizzazione della sanità a livello nazionale ed europeo: un sistema indicato come “eccellenza” da tanti soggetti politici ed economici, ma che non si è mostrata in grado di reggere la situazione emergenziale. “La sanità pubblica -sintetizza Agnoletto- deve essere rifinanziata e tornare a produrre salute per tutti. Non profitto per pochi”.


L'obiettivo di questa campagna di crowdfunding

L'obiettivo di questa campagna è sostenere la realizzazione (stampa) e la diffusione (distribuzione) del libro “Senza respiro”. Un progetto d'inchiesta e di informazione di utilità pubblica, per creare conoscenza sul tema, impedire che una simile tragedia si possa ripetere e proporre un modello differente di sanità pubblica. Una volta raggiunto l'obiettivo, la campagna proseguirà per aumentare la tiratura e far conoscere la ricerca a più persone possibile.
Sostieni il progetto! Puoi acquistare una copia, acquistare più copie e regalarle o coinvolgere i tuoi amici e la tua organizzazione in un preacquisto di gruppo.


L'autore

Vittorio Agnoletto medico, specializzato in medicina del lavoro, insegna “Globalizzazione e Politiche della Salute” all’Università di Milano, lavora come medico nelle commissioni per l’invalidità civile, collabora con l’associazione Libera nel settore internazionale. Conduce a Radio Popolare “37e2”, la trasmissione sul diritto alla salute che nel 2016 si è classificata al 2° posto nel premio giornalistico “Pietro di Donato”.

Membro del comitato esecutivo del World Social Forum on Health and Social Security, del direttivo nazionale di Medicina Democratica e del direttivo dell’associazione Costituzione Beni Comuni.
Nel 1987 è stato fondatore e poi presidente della Lega Italiana per la Lotta contro l’Aids (LILA), coordinatore delle associazioni di Lotta all’AIDS dei principali paesi dell’UE e membro della Commissione nazionale AIDS e della Commissione per la Lotta alle droghe della Presidenza del Consiglio. Ha lavorato sull’AIDS in vari progetti nel sud del mondo (Sudafrica, Mozambico…) e nei Balcani.
Nel 1994 è stato dichiarato “Medico dell’anno” da “Stampa Medica”. Dal 2001 è’ membro del Consiglio Internazionale del Forum Sociale Mondiale fondato a Porto Alegre. Nel luglio 2001 a Genova in occasione del G8, è stato portavoce del GSF, Genoa Social Forum, per questo è stato espulso dal governo Berlusconi da tutte le commissioni e gli sono stati tagliati i finanziamenti per la ricerca.
Dal 2004 al 2009 è stato Parlamentare Europeo nel GUE, impegnato nella commissione esteri, commercio estero, nella sottocommissione Diritti Umani e nell’assemblea parlamentare paritaria EU/ACP.
Autore di numerosi articoli scientifici su riviste italiane ed internazionali con peer review
Ha pubblicato vari libri, tra i quali: “La società dell’AIDS” ed. Baldini & Castoldi, 2000; “Prima Persone Le nostre ragioni contro questa globalizzazione” ed. Laterza, 2003; “L’eclisse della democrazia” con Lorenzo Guadagnucci ed. Feltrinelli, 2011; “AIDS. Lo scandalo del vaccino italiano” con Carlo Gnetti ed. Feltrinelli, 2012; “Sanità in salute” con Alessandro Braga ed. Radio Popolare, 2017.

Support this project

Rewards

Choose this reward
€12.00

Preacquista 1 copia del libro

Preacquisti di una copia libro. Le spese di spedizione sono già comprese, riceverai la tua copia con posta ordinaria.

Select
Choose this reward
€15.00

Anteprima e 1 copia

Hai diritto a un'anteprima del libro prima della sua uscita e ne preacquisti una copia. Le spese di spedizione sono già comprese, riceverai la tua copia con posta ordinaria.

Select
Choose this reward
€25.00

Anteprima, 2 copie e ringraziamento online

Hai diritto a un'anteprima del libro prima della sua uscita e ne preacquisti due copie. Le spese di spedizione sono già comprese, riceverai le tue copie con posta ordinaria.
In più, riceverai un ringraziamento personalizzato sul sito altreconomia.it, nella pagina dedicata al progetto.

Select
Choose this reward
€40.00

Anteprima, 3 copie e ringraziamento nel libro

Hai diritto a un'anteprima del libro prima della sua uscita e ne preacquisti tre copie. Le spese di spedizione sono già comprese, riceverai le tue copie con posta ordinaria.
In più, il tuo nome sarà compreso nei ringraziamenti dell'autore all'interno del libro.

Select
Choose this reward
€70.00

Anteprima, 5 copie e ringraziamento nel libro

Hai diritto a un'anteprima del libro prima della sua uscita e ne preacquisti cinque copie. Le spese di spedizione sono già comprese, riceverai le tue copie con posta ordinaria.
In più, il tuo nome sarà compreso nei ringraziamenti dell'autore all'interno del libro.

Select
Choose this reward
€150.00

Anteprima, 10 copie con dedica autografa e ringraziamento nel libro.

Hai diritto a un'anteprima del libro prima della sua uscita e ne preacquisti dieci copie. Le spese di spedizione sono già comprese, riceverai le tue copie con posta ordinaria.
In più, non solo il tuo nome sarà compreso nei ringraziamenti dell'autore all'interno del libro, ma le tue copie avranno una dedica autografa di Vittorio Agnoletto.

Select
Choose this reward
€200.00

Anteprima, 10 copie con dedica autografa, ringraziamenti nel libro e un'ora di webinar con Vittorio Agnoletto

Hai diritto a un'anteprima del libro prima della sua uscita e ne preacquisti dieci copie. Le spese di spedizione sono già comprese, riceverai le tue copie con posta ordinaria.
In più, non solo il tuo nome sarà incluso nei ringraziamenti dell'autore all'interno del libro, ma le tue copie avranno una dedica autografa. Potrai anche partecipare a un webinar di un'ora con Vittorio Agnoletto.

Select
Choose this reward
€250.00

Anteprima, 10 copie con dedica autografa, ringraziamenti nel libro e un'ora e mezza di webinar con Vittorio Agnoletto

Hai diritto a un'anteprima del libro prima della sua uscita e ne preacquisti dieci copie. Le spese di spedizione sono già comprese, riceverai le tue copie con posta ordinaria.
In più, non solo il tuo nome sarà incluso nei ringraziamenti dell'autore all'interno del libro, ma le tue copie avranno una dedica autografa. Potrai anche partecipare a un webinar di un'ora e mezza con Vittorio Agnoletto.

Select

Comments (103)

Per commentare devi fare
  • SG
    Sarah Da Sarah Grugnetti e Luis Borri
    • bf
      bruno Fantastico Agnoletto
      • avatar
        Claudio Grazie per questa ennesima utilissima e fondamentale "operazione verità". Io stesso, nel mio piccolo, in questi mesi di lockdown, ho racolto un sacco di materiale (articoli, documenti, ecc.) e sto scrivendo una sorta di dossier proprio sui disastri della Lombardia (intesa come REgione). Se può essere in qualche modo utile, non avete che da swgnalarmelo. Grazie ancora Claudio Garrone
        • avatar
          Guidi Grazie Vittorio Agnoletto, per il sostegno che ci hai dato con la tua competenza e la tua disponibilità ai tempi del coronavirus
          • lb
            laura pia Ho inteso sostenere lo staff di 37 e 1/2 specie per l'informazione durante il covid. E poi avere una traccia scritta di quanto è accaduto
            • EB
              Erika Giovanna Grazie Vittorio!
              • avatar
                margherita Il lavoro di Agnoletto e di Medicina Democratica è stato molto importante in questi mesi, ci ha aiutato a capire quello che stava accadendo e cosa fare.
                • avatar
                  Giulia Buon lavoro!
                  • AF
                    Adele Grazie a Vittorio per l'impegno, la disponibilità e la competenza che anche in questa occasione ha dimostrato. Un abbraccio Adele e Daniela Rossi
                    • rp
                      renata Semplicemente: grazie.

                      Community

                      Questo progetto ha segnalato obiettivi di sviluppo sostenibile

                      Gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) costituiscono una serie di 17 obiettivi concordati dall'Organizzazione delle Nazioni Unite.

                      3. Salute e benessere

                      Buona salute: garantire una vita sana e promuovere il benessere di tutti a tutte le età.

                      4. Istruzione di qualità

                      Istruzione di qualità: garantire a tutti un'istruzione inclusiva e promuovere opportunità di apprendimento permanente eque e di qualità.

                      Vuoi sostenere questo progetto?